top of page

Visitare Vicenza in dicembre: eventi da non perdere

Vicenza, come tutti i piccoli paesi della sua provincia che la circondano, nel mese di dicembre si veste di luci natalizie e di presepi sparsi qua e là nelle piazze e nei giardini privati.

Quest'anno poi il ponte dell'8 dicembre facilita i viaggiatori nell'organizzare un week end lungo alla scoperta dei mercatini di Natale e delle piccole e grandi tradizioni della nostra città.

Eccoti quindi un carnet di eventi e sagre a Vicenza e provincia.


Si inizia il 2 dicembre alle ore 20:45 nella sala maggiore del prestigioso Teatro Comunale di Vicenza con l’Ekuò Concerto d’Avvento, nella sua XII edizione: la serata sarà diretta da Giuliano Fracasso con il Coro, l’Orchestra e la Jazz Band di Vicenza e saranno presenti anche alcuni ospiti come la soprano lirica Ilaria Gusella e il cantante di fama internazionale Roby Borillo che, con i Los Locos, vanta oltre 8 milioni di dischi venduti.


Altra iniziativa molto interessante per i visitatori sono le visite guidate della Vicenza sotterranea. Forse non tutti sanno che Vicenza è abitata da almeno 2500 anni.

Il Gruppo Arte e Musei ha organizzato per sabato 10 dicembre un tour nell’area archeologica sotto la Cattedrale, con una visita guidata di circa 90 minuti, due gli orari previsti alle 10,30 ed alle 15,30, dove si potrà ammirare la storia di Vicenza dall’epoca romana a quella paleocristiana e medievale.

Il tour si comporrà in due parti: una prima introduttiva in superficie ed una seconda in cui si scenderà fino a 6 metri di profondità.

Ricordiamo poi che fino all’8 gennaio il Museo Diocesano di Vicenza ospita “Sull’orlo del Cielo”, la seconda delle sette mostre del ciclo RE-GENESIS che, sfruttando la metafora della creazione biblica, parla di rinascita di valori e di idee. Protagonisti della bipersonale, due artisti del Movimento Arte Etica che, attraverso una panoramica completa di installazioni, sculture, dipinti, video e fotografie, propongono un dialogo intrigante fra le opere della collezione permanente del Museo Diocesano e le loro opere tuttora protagoniste alla 59^ Biennale di Venezia.


Continua al Palladio Museum, nel Palazzo Barbaran da Porto, la mostra Acqua, Terra, Fuoco - Architettura industriale nel Veneto del Rinascimento. Questa mostra evidenzia come nell’epoca del Palladio non fosse solo l’architettura ad avere una grande espansione ma anche l’economia abbia avuto grande prosperità e presenta lanifici, segherie, cartiere, concerie, fucine, forni da calce, miniere e impianti per la frantumazione della pietra, ripercorrendo l’espansione in campagna delle manifatture che prima erano confinate entro le mura delle città.


Si possono ammirare dipinti di Tiziano, Francesco Bassano e Bellotto, disegni rinascimentali, preziosi modelli antichi di meccanismi brevettati, provenienti dal Maximilian Museum di Augusta, mappe e documenti d’archivio, libri rari, oggetti d’uso prodotti dalle imprese venete rinascimentali, come il rarissimo corsetto maschile in cuoio e seta di fine Cinquecento, noto come ‘cuoietto’, ed altri oggetti d’arte come le preziose croci liturgiche con l’argento delle miniere di Schio e le spade forgiate a Belluno.





Che cosa fare a Vicenza in dicembre

Un gita fuori porta per visitare la Mostra Palafitte e Piroghe del lago di Fimon che si protrarrà fino alla fine di maggio 2023 e che è possibile visitare presso il Museo Naturalistico Archeologico di Vicenza dal martedì alla domenica con orari dalle 9 alle 17 fino a giugno.

In questa mostra sono esposti reperti trovati nel lago dal ricercatore Gastone Trevisiol e che risalgono all’età del Rame e del Bronzo.


Un evento che invece si concluderà alla fine del mese è il “Vicenzatour2022”, con dei percorsi guidati in centro storico alla scoperta di musei, mostre e palazzi e che è possibile prenotare on line .

Continuerà fino alla fine di agosto 2023 il PantaGiro, sotto l’organizzazione di PantaRhei ed in collaborazione con Ardea, l’Associazione di didattica museale.

L’obiettivo di questo appuntamento è quello di organizzare delle passeggiate animate nel Museo Naturalistico Archeologico, nella vicina Chiesa di Santa Corona e nel Museo del Risorgimento e della Resistenza: nei primi due edifici le visite vengono effettuate alle 10,30 mentre per quella al Museo del Risorgimento e della Resistenza si parte alle 15.

Anche a dicembre nella seconda domenica continuerà a svolgersi il Mercato dell’Antiquariato, del Collezionismo e del Vintage con le bancarelle che saranno ubicate nelle vie e nelle piazze principali della città, arrivando dal centro storico fino alla stazione dei treni dove sarà possibile trovare libri, mobili antichi, gioielli e capi di abbigliamento.

Da venerdì 2 dicembre fino al 12 gennaio, ci saranno le casette di legno dei Mercatini di Natale dove si potranno trovare decorazioni e addobbi natalizi. Accanto a questi oggetti sarà possibile acquistare, oltre a bontà gastronomiche di ogni tipo, prodotti dell’artigianato, dell’antiquariato e del vintage di alta qualità.

L'allestimento è previsto in corso Fogazzaro, davanti al cinema Corso, in piazza San Lorenzo, in piazza delle Erbe e in piazza Castello.

In Piazza San Lorenzo poi nei fine settimana, nei prefestivi e nei festivi sono previsto anche altri appuntamenti speciali: musica e spettacoli che avranno come tema la magia, la musica buskers e la giocoleria, laboratori che faranno divertire tutta la famiglia e uno speciale villaggio dell’artigianato creativo dedicato al Natale, dove si potranno incontrare artigiani che creano le loro opere a mano.


Il 2 dicembre il villaggio di Natale verrà inaugurato alle 16,30 con l’accensione della cascata luminosa in piazza dei Signori e dell'albero di Natale a cono dell’altezza di 16 metri, ascoltando il coro gospel della scuola Barolini.

Lo stesso giorno in Campo Marzio sarà allestita invece, fino al 19 gennaio, una pista di pattinaggio sul ghiaccio, Vicenza on Ice, che sarà aperta tutti i giorni della settimana con orari differenziati: dal lunedì al venerdì dalle 15 alle 21 mentre il sabato ed i giorni festivi dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 22.

Previste anche iniziative per gli amanti della musica: l'8, il 9 e 10 dicembre al Teatro Astra nell'ambito di Vicenza Jazz si terrà la rassegna "Music for large ensemble. Tre giorni di jazz per grandi orchestre" mentre si svolgeranno nell’ambito del Vicenza Tour dedicato al Natale, il 18, sempre nella stessa location, il concerto Cantiamo insieme gli anni 60 con Ciccio Corona e The doc and friends e il concerto di Capodanno nella Chiesa di San Giuliano con i Musicali affetti.


Cosa succede invece intorno a noi?

Tra le varie province Asiago è quella che ha dato il via per prima alle celebrazioni natalizie: dal 12 novembre infatti sono stati allestiti i Giardini di Natale con le caratteristiche casette di legno che saranno aperte a Piazza Carli e Piazza Risorgimento il 2, 3, 4, 8, 10, 11, 16, 17, 18 dicembre e dal 20 fino all'8 gennaio 2023.

Il 19 novembre è stata la volta di Bassano del Grappa e c’è stata l’apertura ufficiale degli stand: le piazze e le vie centrali sono state decorate con le nuove luminarie ed in Piazza Libertà è stato collocato il grande abete. Oltre alle casette di legno aperte ogni week end, sono previsti: una Mostra di patchwork, aperta il sabato e la domenica con orario 10-19, il Presepe dei Remondini da fogli del XVIII secolo conservati nel Museo Civico di Bassano, riprodotto dalle Grafiche Tassotti e realizzato a grandezza naturale dalla Pro Bassano dal 4 fino al giorno dell’Epifania e il “Il Museo Immaginario” a Palazzo Bonaguro, una mostra di pittura della scuola Leonardo Arte di Bassano. Ricordiamo infine anche la mostra “Io, Canova. Genio europeo” che, iniziata ad ottobre, sarà aperta nel Museo Civico di Bassano fino al 23 febbraio 2023.


Tra i tanti Comuni che invece allestiranno le bancarelle ad inizio dicembre citiamo le date di quelli più vicini alla nostra struttura: a Costabissara si comincia il 2 dicembre, a Malo il 10 e l’11, a Schio dal 4 al 24 ed infine a Isola Vicentina e Caldogno sono previste per l’11.






Dal 2 all’11 si svolgerà a Creazzo la Sagra di San Nicola, dove verranno organizzate serate a tema su prenotazione, come la serata donne, quella risotti o lo stinco di Santo e sarà possibile degustare i prodotti tipici del territorio proposti nello stand gastronomico, con un occhio particolare al Broccolo Fiolaro, la cui produzione è il fiore all’occhiello di questo Comune.


Organizzate dal Comune di Schio, continuano, invece, con gli ultimi due appuntamenti, passeggiate, escursioni e laboratori dedicati ad adulti e bambini per scoprire il territorio collinare: la prima in programma domenica 4 dicembre ed accompagnati da una guida naturalistico ambientale, sarà un’escursione tra prati, pascoli e boschi nella splendida località di San Rocco di Tretto.

La seconda, che chiude questa rassegna di passeggiate in collina, si svolgerà sabato 17 dicembre con un ultimo appuntamento dedicato ai bambini: una caccia al tesoro nei boschi attorno all'abitato di Monte Magrè, a cui farà seguito un laboratorio creativo natalizio.


Sempre a dicembre continueranno a Thiene e andranno avanti fino a novembre del prossimo anno, le visite guidate delle Gallerie di Palazzo Thiene, modello meraviglioso di arte rinascimentale, dove, dal giovedì alla domenica con orario 9-17, si potranno guardare le collezioni artistiche e gli interni ricchi di apparati decorativi e di affreschi: durante la visita sarà possibile ammirare le sale al piano terra e al piano nobile con l’esposizione della quadreria, delle ceramiche della manifattura Antonibon e delle collezioni dei piatti popolari veneti dell’Ottocento e le sale del sottotetto con la raccolta di stampe dei Remondini e le sculture di Arturo Martini.



Concerto di Natale in Villa Solatia

Infine anche noi in Villa Solatia vogliamo festeggiare quest'anno in maniera speciale il periodo natalizio.

L'8 dicembre alle 17:30 ospiteremo un concerto del gruppo GardArt che si svolgerà nel padiglione delle feste della Villa.

Per la prima volta la grande serra dell'arboreto sarà illuminata dalle luci natalizie per ospitare un’esibizione unica nel suo genere, una linea del tempo musicale, che inizierà dalle antiche carole fino ad arrivare alla musica più complessa dei nostri giorni.

È richiesta la prenotazione, inviando la mail a info@villasolatia.com




34 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentarios


bottom of page