Vicenza in settembre: sagre ed eventi da non perdere

Vicenza, come molte altre città italiane, si appresta a festeggiare a settembre la fine dell'estate, organizzando sagre ed eventi da non perdere. Di seguito ti daremo le indicazioni degli eventi che si svolgeranno in città, delle sagre e feste storiche che vengono fatte in provincia e degli eventi più vicine a Villa Solatia.

Dopo due stagioni magre di eventi, quest’anno finalmente, assistiamo ad un ritorno dei turisti e delle persone che anche per un solo giorno o un solo week end hanno voglia di andare alla scoperte delle bellezze del Veneto.

Questa voglia di normalità, ha motivato Comuni e Pro Loco nell'organizzare un calendario settembrino ricco di eventi riprendendo le tradizionali e storiche sagre dove, i piatti tipici non possono mancare e novità per creare nuovi ricordi e nuove tradizioni.

Cosa fare e cosa vedere a Vicenza in settembre

Vediamo cosa riserva Vicenza a settembre per i vicentini e tutti i turisti desiderosi di scoprire le bellezze e le prelibatezze della città del Palladio.

  • Iniziato già quest'inverno continua il calendario del PantaGiro organizzato da PantaRhei in collaborazione con Ardea, Associazione di didattica museale. Il PantaGiro offre delle passeggiate animate nel Museo Naturalistico Archeologico, nella vicina Chiesa di Santa Corona e nel Museo del Risorgimento e della Resistenza. Queste visite sono programmate per tutte le domeniche fino a fine agosto del 2023, nei primi due edifici alle 10,30 mentre alle 15, da settembre a giugno.

  • Fine di maggio del 2023, è la Mostra Palafitte e Piroghe del lago di Fimon presso il Museo Naturalistico Archeologico di Vicenza dal martedì alla domenica con orari dalle 9 alle 17 da settembre a giugno. Nella mostra sono esposti quelli trovati nel lago e che risalgono all’età del Rame e del Bronzo.

  • Tra gli altri eventi che si concluderanno a fine anno, suggeriamo il “Vicenzatour2022”, con dei percorsi guidati in centro storico alla scoperta di musei, mostre e palazzi e che possibile prenotare on line.

  • VIcenza in Festival, in Piazza dei Signori. Quest’anno il cartellone è molto ricco e prevede l’esibizione de Il Volo sabato 3 settembre, dei Nomadi il giorno dopo mentre il giorno 5 sarà la volta di Mahmood con il suo “Ghettolimpo Summer Tour”. Giovedì 8 settembre, nel giorno in cui a Vicenza si festeggia la Patrona di Monte Berico con la “Festa dei Oto”, si esibirà Enrico Brignano con il suo nuovo show “Ma… diamoci del tu” mentre il giorno 9 sarà l’occasione per applaudire Gianna Nannini.

  • dal 18 settembre fino al 16 ottobre si terrà il 75° Ciclo di Spettacoli Classici al Teatro Olimpico di Vicenza con la direzione artistica di Giancarlo Marinelli, una rassegna che quest’anno ha come titolo un verso del “Riccardo III°” di Shakespeare, “Domani nella battaglia pensa a me", le cui informazioni sul programma si possono trovare sul sito.

  • XXVI^ edizione del Festival Spazio & Musica, un festival di musica antica che si svolgerà dall’11 settembre al 13 novembre e avrà come titolo “Da Magellano a Bach, un viaggio al centro della musica”. Questo festival, secondo il suo direttore artistico Fabio Missaggia, sarà una sorta di navigazione musicale in otto appuntamenti che vogliono spaziare dai villancicos del Rinascimento iberico alla commedia dell’arte italiana, dai compositori della Serenissima del Seicento ai geni creativi del Barocco europeo ed in cui si esibiranno solisti ed ensemble di grande prestigio. Nell’ultimo concerto, come recita anche il titolo dell’intera manifestazione, è previsto anche un omaggio ad Antonio Pigafetta, il celebre vicentino che 500 anni fa partecipò alla prima circumnavigazione del mondo iniziata da Ferdinando Magellano. Lo spettacolo si svolgerà presso le Gallerie d’Italia, dove sarà esposto il prezioso manoscritto con la Relazione del primo viaggio intorno al mondo conservato nella Biblioteca Ambrosiana di Milano, che tramanda la versione originale redatta da Pigafetta.

Sagre e feste storiche in provincia di Vicenza

Per quanto riguarda le sagre e le feste storiche nella provincia di Vicenza c’è l’imbarazzo della scelta.

  • Dal 2 al 4 con la Festa della Zucca a Ghizzole di Montegaldella, dove, presso il Palatenda di fronte alla Chiesa. Due giorni pieni di intrattenimenti e soprattutto si potranno degustare le prelibatezze preparate con la zucca: come i tortelli fatti a mano, gli gnocchi, il risotto con la zucca e il tartufo dei Colli Berici, le lasagne con zucca e pancetta, al forno, il cotechino con zucca in agrodolce, gli immancabili fiori di zucca ed infine i dolci alla zucca.

  • Negli stessi giorni è imperdibile a Longare la Sagra dei ossi de mas'cio, la tradizionale festa paesana dove l’indiscusso Re è il maiale con la sua carne cucinata nelle più svariate preparazioni.

  • Nello stesso week end presso il Campo Sagra di Monte San Lorenzo a Gambugliano si tiene la Festa di fine estate, dove in ognuna delle tre sere è previsto un tema diverso.

  • A Tonezza del Cimone dal 2 al 4 si svolge invece la Sagra del Porcino dove troveremo questo pregiatissimo fungo cucinato nei più disparati modi.

  • Ad Asiago torna nei primi due week end di settembre Made in Malga dove i protagonisti indiscussi saranno i formaggi di montagna e, accanto alle escursioni in malga, sarà presente una mostra mercato con tante bancarelle dove si potranno degustare i prodotti artigianali dei produttori locali. Quest’anno, oltre che di quelli caseari, è prevista la degustazione anche dei vini di montagna, e delle birre artigianali con il Mountain Beer Festival.

  • Dal 9 al 15 settembre a Grisignano di Zocco si svolge la manifestazione, più antica ed importante della regione, che ha 750 anni di storia e trasforma questo paese tra Vicenza e Padova nel "capoluogo virtuale" del Veneto, l’Antica Fiera del Soco. Nata come esposizione e compravendita degli animali nel Medioevo, oggi, pur continuando a proporre questo incontro dell’uomo con la natura, è un evento che mette in vetrina i prodotti tipici, le merci migliori e, in generale, i frutti della fatica e del lavoro di intere famiglie della zona.

  • Dal 16 al 20 settembre a Grumolo delle Abbadesse si svolge la Festa del Riso dove ogni sera, insieme all’immancabile degustazione del "Risoto dea badessa", servito anche con la trippa, è prevista la preparazione di una tipologia di questo cereale diversa.

  • Settembre è anche il mese della vendemmia e, per gli amanti del vino, sono tante le cantine che fanno assaggiare i loro preziosi prodotti, tra le tante vogliamo segnalare l’iniziativa dell’azienda agricola Cà Rovere di AlonteIl Classico in terrazza”, in cui, per tutti i mercoledì del mese di settembre dalle 18.00 alle 22.00, si potranno degustare i loro spumanti rigorosamente metodo classico, nella nuova terrazza panoramica sui vigneti, abbinandoli ai cicchetti tipici del territorio, ascoltando della buona musica e gustandosi il tramonto di fine giornata.

Gli eventi più vicini a Villa Solatia

Vediamo infine quali sono gli eventi di settembre più vicini alla nostra struttura.

A Caldogno, dove ci troviamo, nella splendida cornice della sua Villa palladiana cinquecentesca che è possibile visitare nei fine settimana, si svolgeranno, tutti i sabato del mese i Concerti di Villa Caldogno, 4 rassegne musicali, dove concertisti di fama internazionale proporranno brani anche molto diversi tra loro per tipologia ed epoca di appartenenza e che spazieranno da Mozart a Morricone e da John Williams, uno dei più grandi compositori americani ed autore delle colonne sonore di film famosi. L'ingresso è gratuito ma serve la prenotazione

  • A fine mese poi, sabato 29 e domenica 30, arriverà nel salone nobile di Villa Caldogno anche un’originale mostra di aeropittura, Associazione Arma Aeronautica di Vicenza.

  • A Sandrigo, si terrà la 35^ edizione della Festa del Bacalà alla vicentina nelle piazze del paese dal 15 al 18 e dal 22 al 26 settembre. Negli stand, oltre al tradizionale piatto servito con la polenta al cucchiaio, si potranno gustare molte altre ricette tipiche ed innovative a base baccalà: i bigoli, gli gnocchi di zucca, i ravioli, la pizza gourmet, il baccalà in tempura, il risotto e il sushi, sempre abbinati ai vini del territorio. Questa sagra avrà anche due corollari: il 13 si svolgerà il Gran Galà del Bacalà, un'esclusiva cena con piatti a base di stoccafisso IGP e vini abbinati dai sommelier della FISAR, dove sarà possibile partecipare solo su prenotazione mentre domenica 18, negli splendidi spazi di Villa Mascotto, la Pro Loco di Sandrigo proporrà di nuovo il “Wine&Food Tasting” con l’aperitivo gourmet "Bacco&Bacalà", dove verrà offerta, con un biglietto unico d'ingresso a € 25, una degustazione di 8 calici di vini non solo del territorio ma anche di altre regioni italiane.

La nostra struttura dista pochi chilometri da Vicenza che quindi può essere raggiunta facilmente e in pochi minuti per poter assistere a tutti gli eventi proposti. Ai tanti già presentati, vogliamo aggiungere anche la nuova edizione del “ViWine Festival”, dedicato alle eccellenze vitivinicole e gastronomiche del territorio vicentino che si terrà dal 23 al 25 settembre in Piazza dei Signori.

I ticket per partecipare all’evento possono essere acquistati on line o direttamente alle casse durante i giorni della manifestazione.

  • La Parrocchia di Sant'Andrea sempre a Vicenza festeggia dal 2 all’11 la Sagra della Trota con il tradizionale stand gastronomico molto ricco di piatti gustosissimi, imperdibile la trota con la polenta; ci saranno anche una casetta del vino e una pesca di beneficenza.

Vicenza, però, è anche la città dove si svolge una delle Fiere dell’oro più importanti al mondo e quest’anno è prevista dal 9 al 13 settembre e, in occasione di questo avvenimento, sabato 10 VIART Confartigianato Vicenza ha organizzato dalle 15,30 alle 18,30 l’Itinerario della Fraglia e degli antichi Bagliori, un tour guidato per scoprire le antiche origini dell'arte orafa e la sua evoluzione che si svilupperà andando a visitare alcune botteghe orafe di lavorazione artigianale di grande tradizione e concludendo il suo percorso alla Basilica Palladiana dove si potrà ammirare il Museo del Gioiello.


Ricordiamo infine che la seconda domenica di ogni mese, settembre compreso, si svolge il Mercato dell’Antiquariato, del Collezionismo e del Vintage con le bancarelle che attraversano le vie e le piazze principali della città e che dal centro storico arrivano fino alla stazione dei treni dove si possono trovare libri, mobili antichi, gioielli e capi di abbigliamento.


Per chi, prima di visitarle, avesse voglia di dare un’occhiata alle bellezze che lo aspettano nella città del Palladio, venendoci a trovare, vogliamo suggerire la piattaforma Vicenza Virtual Tour.com che propone passeggiate virtuali e interattive all’interno della Basilica Palladiana, di Palazzo Chiericati e del Teatro Olimpico.

Sempre per gli stessi obiettivi, esiste un Canale YouTube del Comune di Vicenza, che si chiama “Vicenza Cultura”, dove sono disponibili le cosiddette "Pillole d'arte", una serie di video in cui si descrive appunto un’opera d’arte, nati dalla collaborazione tra i Musei Civici di Vicenza, l'assessorato alla cultura e le Guide turistiche abilitate della città.

E’ un’iniziativa molto lodevole perché offre la possibilità di dare uno sguardo privilegiato all'arte e l'architettura attraverso percorsi originali che guidano alla scoperta di quei musei e di quelle bellezze che hanno permesso a Vicenza di essere inserita nella lista Unesco dal 1994.




48 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti