Castelli, vigneti e grotte

ENOGASTRONOMIA, CITTà, CASTELLO

SOAVE E LA SUA ROCCA

Distanza da Villa Solatia

38.5

chilometri

Durata consigliata escursione

1/2 Giornata

Tra i tanti luoghi meravigliosi da visitare su ognuna di queste colline, vorremmo segnalarvi Soave che, con la sua Rocca, il suo castello, si trova ai piedi dei Monti Lessini sulle colline dell’est veronese. Dopo Verona e il Lago di Garda, Soave è la meta turistica più visitata della provincia di Verona. i visitatori rimangono incantati dalla bellezza del Castello scaligero e del borgo medievale famoso per l'omonimo vino.

CASTELLO DI SOAVE

Ti consiglio, di iniziare la visita dal castello che ha sì origini romane ma che venne restaurato con il grande muro di cinta solo nel ‘300 sotto il dominio scaligero.
Oltre a poter ammirare gli elementi tipici di una fortezza medievale come i ponti levatoi, le mura merlate e le saracinesche, è possibile, se non soffri di vertigini, percorrere i camminamenti di ronda, da cui si può contemplare la vallata sottostante ed i suoi innumerevoli vigneti da cui nasce il vino Soave, famoso in tutto il mondo.

CASTELLO E LEGGENDE

All’interno del Castello sono esposte collezioni di armi e armature nel mastio, il salone dove venivano organizzati i ricevimenti del castello, la cosiddetta camminata, e infine il celebre affresco della vergine della misericordia che con il suo mantello avvolge e protegge tutti gli abitanti di Soave.
Secondo alcune testimonianze, anche Dante Alighieri fu ospite del castello, invitato da Cangrande della Scala e una leggenda vuole che, proprio in questa occasione, fu lui stesso a dare il nome Soave alla cittadina, come omaggio al vino offertogli dai Della Scala.
Un’altra invece ci narra che Soave nasca come storpiatura del nome delle tribù Sveve che si insediarono sul territorio ai tempi di re Alboino.

PASSEGGIATA NEL BORGO

Dopo aver visitato il castello, si scende attraverso un sentiero fino al centro del borgo dove si trova Piazza Antenna, il cui nome deriva dal pennone da cui un tempo sventolava il gonfalone di Venezia con il leone di San Marco. Qui, intorno alla piazza, è possibile visitare alcuni palazzi storici, come Palazzo Cavalli e Palazzo della Ragione. Dalla Piazza inizia anche la passeggiata lungo le Mura di Cinta che circondano il borgo.
Non farti scappare l’occasione di partecipare ad una degustazione di vino in una delle cantine che si trovano nei pressi del borgo, magari accompagnandola con i prodotti tipici di queste zone.